skip to Main Content

Come la storia economica può aiutarci a capire la crisi del 2020

Quali sono i casi del passato che possono insegnarci ad affrontare la crisi economica causata dalla pandemia di coronavirus?

È da questa domanda che parte e si sviluppa la riflessione tra Alessandro Albanese Ginammi (Università Europea di Roma), Giampaolo Conte (Università Roma Tre) e Gaetano Sabatini, professore di Storia economica all’Università degli Studi Roma Tre e direttore dell’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

«È stato detto più volte, e credo che si debba ripetere, che la crisi nella quale ci troviamo – e ci troveremo – presenta dei tratti assolutamente anomali, almeno per quello che è l’andamento dell’economia capitalistica negli ultimi due secoli», ha ricordato Sabatini. Nel senso che le crisi, anche quelle del recente passato, sono state innescate da un eccesso di offerta oppure da un eccesso di domanda.

«Oggi ci troviamo invece nella situazione inedita in cui, per via delle misure che sono state prese per il contenimento della pandemia, la produzione è stata fortissimamente limitata. E, allo stesso tempo, i consumi – gli investimenti, le acquisizioni di semilavorati e materie prime – sono anch’essi caduti. La dinamica di queste due cadute ci è in qualche modo ignota».

Il video è disponibile sul canale YouTube ICINN & LISE.

ICINN & LISE è un progetto mediatico digitale no-profit – nato dalla collaborazione tra l’Istituto per la Cultura dell’Innovazione e il Laboratorio Italiano Storia Economica – che mette a disposizione analisi e commenti per tutte le persone che cercano una discussione approfondita su questioni di storia, economia, politica e tecnologia.

– Leggi anche: Stato o mercato: le sfide economiche di un’Europa al bivio

Back To Top
Iscriviti alla nostra NewsletterRimani sempre aggiornato

Questa è la newsletter dell’Istituto per la Cultura dell’Innovazione (ICINN), dedicata alla tecnologia e alla politica internazionale. Si chiama BIG DATA e ogni mese offre cinque consigli di lettura.