skip to Main Content

Il fattore petrolio di fronte alla pandemia

«Hard times, who knows better than I?», si chiedeva Ray Charles in una famosa canzone. Oggi sono tempi duri per l’economia a causa della pandemia da coronavirus, e nessuno lo sa meglio dei produttori di petrolio.

Bassa domanda di greggio, eccesso di offerta, prezzi crollati: il quadro è pessimo, soprattutto per i produttori negli Stati Uniti d’America e in Canada. Marco Dell’Aguzzo, giornalista e collaboratore dell’Istituto per la Cultura dell’Innovazione, ha spiegato perché in un articolo per Aspenia online.

Per leggere l’articolo, clicca qui.

Back To Top
Iscriviti alla nostra NewsletterRimani sempre aggiornato

Questa è la newsletter dell’Istituto per la Cultura dell’Innovazione (ICINN), dedicata alla tecnologia e alla politica internazionale. Si chiama BIG DATA e ogni mese offre cinque consigli di lettura.